Cosa facciamo

Cuore Fratello aiuta i bambini, principalmente malati di cuore, che vivono nei paesi in cui il diritto alla salute non è garantito, sostenendo le cure a distanza, favorendo iniziative di miglioramento sanitario nei paesi di origine o facendoli arrivare in Italia per l’intervento e le cure salvavita.

Dal 2002 Cuore Fratello ha raggiunto bambini in 35 paesi tra i più poveri del mondo.

Bambini operati in Italia

Bambini curati e operati in Camerun

Bambini curati e operati in Nepal

Persone visitate in Nepal durante i campi medici

Case di ospitalità

Cuore Fratello offre un aiuto anche ai parenti dei pazienti, provenienti da altre regioni italiane, che dovendo assistere i loro cari durante la degenza presso il Policlinico San Donato hanno bisogno di trovare un alloggio in città senza dover affrontare costi proibitivi.

Camerun: Centro di Cardiochirurgia di Shisong

Cuore Fratello si impegna per garantire il diritto alla salute dei bambini malati di cuore del Camerun, sostenendo gli interventi in loco dei pazienti più indigenti, oppure portandoli in Italia.

Nepal: cure ed interventi per i bambini cardiopatici

Cuore Fratello individua e cura pazienti cardiopatici in zone remote del Nepal partecipando al Progetto West Nepal, insieme alle associazioni Save the Heart e The Heart of Children.

Madagascar: ambulatorio di Andrambato e clinica di Mandiavato

In Madagascar Cuore Fratello sostiene un ambulatorio di base ad Andrambato, periferia povera dalla capitale Antananarivo, e la Clinique Medical Don Orione, nella comunità rurale di Mandiavato, dove vogliamo aprire a breve anche un reparto maternità e neonatologia.

Kosovo: le Gioie del Cuore

Il progetto vuole offrire ad una popolazione tra le più povere in Europa, che soffre le conseguenze dei sanguinosi conflitti passati, un’opportunità di cura per tutti bambini colpiti da patologie cardiache, superando le barriere culturali che ancora dividono il paese.

Kurdistan Iracheno: un ponte di speranza

Per salvare i piccoli cardiopatici del Kurdistan Iracheno, la cui unica possibilità di salvezza è un intervento cardiochirurgico all’estero, nel 2010 abbiamo creato un ponte di speranza in collaborazione con “Iniziative di Solidarietà onlus”, associazione senese attiva nella Regione dal 1997.

Cuori da adottare: interventi salvavita per bambini malati di cuore

Cuore Fratello aiuta i bambini, principalmente cardiopatici, che vivono nei paesi in cui il diritto alla cura non è garantito, facendoli arrivare in Italia, sostenendo i costi per gli interventi e le cure al Policlinico San Donato e in altre strutture ospedaliere lombarde e ospitandoli nelle proprie Case per tutto il tempo necessario.

Accoglienza e Filippo

Grazie all’Iniziativa Accoglienza e all’Iniziativa Filippo, i nostri volontari sono sempre presenti al Policlinico San Donato, in particolare nel reparto di cardiochirurgia pediatrica, dove forniscono supporto alle famiglie, bambini e ragazzi soli che si trovano a vivere il difficile momento dell’ospedalizzazione.

Scuole

Organizziamo incontri e iniziative dedicate alle scuole sui temi della solidarietà e del volontariato, per incontrare e sensibilizzare i bambini, i ragazzi e le loro famiglie, facendo conoscere la missione di Cuore Fratello. Grazie a queste iniziative ci auguriamo, che la cultura della solidarietà diventi un valore sempre più condiviso a partire dalle nuove generazioni.

Aiutaci a sostenere i nostri operatori, aiuta anche tu i bambini malati di cuore e insieme gli doneremo un nuovo futuro!